PROPOLI SALUTE NATURALE
16 gennaio 2018
CAVOLO! CHE VIRTÙ!
14 febbraio 2018

Top Detox

Smaltire tossine è un duro lavoro per l’organismo! Diamogli una mano con un programma fatto ad hoc, fatto di cibi che stimolano il funzionamento del fegato e lo smaltimento delle sostanze nocive.

Come ogni anno dopo le vacanze di Natale arriva puntuale e inesorabile anche il fatidico appuntamento con la bilancia e mai è temuto così tanto come in questo momento. Se durante il lungo inverno o per le festività natalizie abbiamo messo su qualche chilo di troppo o se, semplicemente, abbiamo voglia di risvegliare il metabolismo e ritrovare la linea, allora significa che è proprio arrivato il momento di concedersi un piano depurativo.

Ma cosa vuol dire esattamente l’ormai diffusissima espressione “depurare l’organismo”? Significa che si va ad agire sul fegato, i reni e sul sistema linfatico quando sono un po’ intossicati. E cosa può intossicare l’organismo riducendo la funzionalità epato-renale? Ovviamente tutte quelle sostanze “velenose” che introduciamo nel corpo senza considerare che poi non potranno essere efficacemente e completamente smaltite, come il fumo, l’alcol, i farmaci e le droghe. Molte di queste sostanze possono procurare seri danni al fegato e ai reni, fino a comprometterne la funzionalità.

Siamo esposti a due tipi di intossicazione: una è l’intossinazione, che riguarda le tossine prodotte da parte del nostro organismo. Le cellule del corpo umano nascono, vivono e muoiono, nel frattempo producono scorie. Ciò significa che l’organismo genera delle sostanze di scarto che hanno bisogno di essere eliminate. L’altra è l’intossicazione e riguarda tossine con cui entriamo in contatto dall’ambiente esterno, come cibo, medicinali, inquinamento. Anche in questo caso l’organismo è impegnato nel continuo smaltimento delle tossine. Lo stesso cibo a livello biochimico possiede sostanze che sono utili e altre che vanno smaltite. L’organismo quindi deve far fronte sia alle tossine che produce autonomamente, sia a quelle con cui viene a contatto accidentalmente o che vengono introdotte volontariamente.

Estratto della rubrica “Informare” della rivista PesoPERFECTO n°41

Condividi SchedaShare on FacebookTweet about this on Twitter

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi