Naturblog
Informazioni nutrizionali, ricette e consigli per migliorare la tua dieta naturale e raggiungere uno stile di vita sano.

Come funziona la L-Carnitina e quali sono i suoi benefici?

Come funziona la L-Carnitina e quali sono i suoi benefici?

 

La carnitina è un amminoacido che funge da trasportatore di acidi grassi o lipidi. Scopri la sua composizione e quali sono i benefici della L-carnitina.

La L-carnitina è uno dei nostri integratori di punta per la sua capacità di sostenerci nei processi di dimagrimento, ma si trova naturalmente anche nel nostro organismo con funzioni vitali per la nostra salute.

La L-carnitina è un composto chimico organico sintetizzato nei reni, nel fegato e nel cervello da due aminoacidi essenziali, lisina e metionina. La sua funzione principale è quella di far posto agli acidi grassi all'interno dei mitocondri, che sono le cellule responsabili della produzione di energia. 

I grassi a catena corta o media (acido acetico, acido propionico, acido valerico, acido butirrico, ecc.) sono in grado di attraversare la membrana mitocondriale e di raggiungerne da soli l'interno. Tuttavia, i grassi a catena lunga (acido palmitico, acido stearico e acido oleico) hanno bisogno di aiuto per attraversare questa membrana e questo aiuto è dato dalla L-carnitina. In questo modo, più L-carnitina c'è nel nostro corpo, più è probabile che i grassi possano raggiungere l'interno dei mitocondri e lì trasformarsi, per ossidazione, in energia (quel processo che conosciamo come "bruciare i grassi"). 

 

A cosa serve la L-carnitina?

Come abbiamo spiegato prima, il nostro corpo sintetizza da solo questo amminoacido e, in generale, il suo consumo non è necessario poiché ne creiamo abbastanza per i nostri bisogni essenziali. Tuttavia, in alcuni casi, può essere interessante aumentare le nostre riserve di L-carnitina ed aumentarne i benefici:

- Quando vogliamo dimagrire

- Per aumentare le nostre prestazioni sportive

- Durante la gravidanza e l'allattamento

- In caso di malattie cardiovascolari o metaboliche

- In caso di malattie del fegato o dei reni

- In caso di Alzheimer e demenza senile

- Per alleviare l'indebolimento causato da alcune malattie

 

Quando vogliamo dimagrire

Si tratta di uno dei principali benefici della l-carnitina. la L-carnitina è responsabile della combustione dei grassi e dell'ottenimento di energia da essa, quindi tornerà utile per la perdita di peso. Aiuta il nostro corpo a utilizzare le riserve di grasso come carburante invece degli zuccheri. Naturalmente, non dimentichiamo che affinché il nostro corpo inizi a bruciare i grassi dobbiamo dargli attività. Affinché la L-carnitina sia efficace nella perdita di peso, dobbiamo combinarla con l'esercizio fisico. 

 

Per aumentare le nostre prestazioni sportive

Un altro beneficio della l-carnitina è il miglioramento delle nostre prestazioni sportive. Infatti, ci aiuta anche nei momenti di fatica, quando abbiamo bisogno di recuperare la massa muscolare dopo tanta attività. Pertanto, la L-carnitina è molto importante anche per gli atleti, che necessitano di riserve energetiche extra.

 

Durante la gravidanza e l'allattamento

Sia il feto che la madre aumentano il loro fabbisogno di L-carnitina durante la gravidanza e successivamente durante l'allattamento. In effetti, questo composto fa parte del latte materno.

 

In caso di malattie cardiovascolari o metaboliche

Facilita l'assorbimento dei grassi, si tratta di un grande beneficio della L-carnitina soprattutto per le persone con colesterolo alto, diabete o che hanno subito episodi di infarto, aritmie e altro.

 

In caso di malattie del fegato o dei reni

Poiché i reni e il fegato sono organi che producono L-carnitina, se soffriamo di una malattia in essi, le nostre riserve di questo aminoacido si ridurranno, quindi avremo bisogno di un contributo esterno.

 

In caso di Alzheimer e demenza senile

Il terzo organo che produce L-carnitina è il cervello e, ancora una volta, quando la sua attività inizia a venir meno a causa degli effetti dell'invecchiamento cellulare, le nostre riserve sono compromesse. L'acetil L-carnitina (un tipo specifico di L-carnitina) previene la morte delle connessioni neuronali, migliorando la capacità cognitiva delle persone con malattie mentali derivate dall'età.

 

Per alleviare l'indebolimento causato da alcune malattie

Si tratta di un altro beneficio della l-carnitina, molto ricercato dagli atleti e anche dalle persone che soffrono di stanchezza cronica o che si sottopongono a trattamenti debilitanti come la chemioterapia.

 

Dove prendiamo la L-Carnitina?

 

Possiamo ottenere L-carnitina attraverso alimenti di origine animale, come carne, pesce, uova e latticini (latte, formaggio, yogurt, burro...). D'altra parte, ci sono integratori alimentari con L-carnitina in commercio in diversi formati:

- In bustine da diluire in acqua

- In fiale da assumere mattina e sera

- In capsule accompagnate da tè verde

- In bevande rinfrescanti da bere prima o dopo l'esercizio

 

Controindicazioni della L-Carnitina

Non solo parliamo dei benefici della L-carnitina, ma anche delle controindicazioni. Un elevato consumo di L-carnitina provoca indurimento e ostruzione delle arterie e, quindi, malattie cardiovascolari. Pertanto, sebbene sia sicuro nelle persone sane, in caso di qualsiasi disturbo è necessario consultare il proprio medico specialista.

Scopri il metodo NaturHouse e fissa la tua consulenza on line o cerca il centro NaturHouse più vicino a te per prenotare una consulenza.