LA REGINA DELLA COLAZIONE
17 dicembre 2018
TACOS ALLA CONQUISTA DEL MONDO
21 gennaio 2019

L’alleato contro i chili di troppo

Le proprietà del glucomannano ci vengono trasmesse dall’antica sapienza asiatica: regola l’intestino, controlla l’assorbimento dei grassi e funziona come un perfetto spezza fame!

Glucomannano, ricordate questo nome perché da oggi potrebbe diventare uno dei vostri migliori alleati per il controllo del peso. L’antica cultura asiatica ha scoperto secoli e secoli fa i prodigi di questa pianta, ricca di fibre utili contro l’assorbimento dei grassi, per regolare l’intestino e tenere sotto controllo la pressione alta.

La fibra delle meraviglie

Il glucomannano è una fibra estratta dalla radice di un tubero scientificamente chiamato Amorphophallus Konjac, originario del Giappone. Proprio in queste terre il glucomannano viene ampiamente utilizzato in cucina, come farina per la preparazione dei noodles o come gelificante nella produzione del tofu. Le sue proprietà dimagranti dipendono proprio da tale capacità gelificante: il glucomannano è infatti in grado di assorbire molta acqua creando una soffice massa gelatinosa e viscosa che ha l’effetto di un vero e proprio spezza-fame. Di solito il potere di espansione è di 60 volte la grandezza della massa iniziale, ma in un ambiente acido come lo stomaco, può espandersi fino a 100 volte trasmettendo un senso di sazietà. La fibra inizia a gonfiarsi dopo 15 minuti di permanenza nello stomaco e arriva al massimo valore dopo 60 minuti, qui rimane per circa due ore svolgendo un’azione anti-fame.

Il percorso del benessere

Dallo stomaco la radice di Konjac arriva intatta nell’intestino, qui non viene assorbita se non in minima parte, al contrario viene attaccata e sottoposta all’azione distruttiva dalla flora batterica intestinale. Quando raggiunge il colon la massa soffice e viscosa massaggia e pulisce le pareti intestinali e va aggiungersi alle sostanze da eliminare, ovvero alle feci, continuando a richiamare acqua. In questo modo il processo di evacuazione è favorito e viene contemporaneamente ridotto l’assorbimento di zuccheri e grassi.

Estratto della rubrica “Per saperne di più” della rivista PesoPERFECTO n°45

Condividi SchedaShare on FacebookTweet about this on Twitter

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi