ESTROGENI SUPER AMICI
6 marzo 2017
SEGUI LA LETTERA P
6 marzo 2017

Non solo sushi

 


La cucina giapponese è uno spettacolo per gli occhi e per il palato. Ed è una delle più salutari del mondo!
GLI ALIMENTI CARDINE

Una delle bevande più utilizzate è il sake, che deriva dalla fermentazione del riso, e di tè verde. Ma ecco quali sono le pietanze più comuni nel Paese:

  • Il Sushi, di cui esistono diversi tipi a seconda delle regioni; è costituito da riso preparato con aceto (sumeshi) e filetti di pesce crudo. Il riso può essere avvolto in una striscia di alga, col pesce in genere al centro, o modellato a mano, col pesce appoggiato sopra. Viene spesso consumato con wasabi e salsa di soia.
  •  Il Sashimi consiste invece in sottili fettine di solo pesce crudo, freschissimo, abilmente tagliato da mani esperte e disposto ad arte nel piatto.
  • La zuppa di miso (Misoshiru) è una zuppa tradizionale costituita da diversi ingredienti mescolati con pasta di miso.
  • Gli Onigiri, sono una sorta di polpettine di riso freddo, molto popolari come pranzo al sacco.

COME SI CUCINA E COME SI MANGIA

Anche se la cucina giapponese differisce dal nord al sud del paese per varietà e stili, si contraddistingue per tratti comuni nelle tecniche culinarie e nelle modalità di consumo. Gli alimenti vengono consumati in parte crudi (pesce e verdure), mescolati tra loro il meno possibile, e serviti spesso con salse a parte. I metodi di cottura più utilizzati sono la bollitura, il vapore, la griglia, la piastra e la frittura. La tempura è un tipo di frittura raffinata e apparentemente semplice, usata per verdure e pesce. Vengono avvolti in una pastella di acqua, farina e uova e poi fritti in modo di risultare leggeri e croccanti.

Estratto della rubrica “Nutrizione” della rivista PesoPERFECTO n°34

Condividi SchedaShare on FacebookTweet about this on Twitter

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi